Punteggio di montagna, il Tar Lazio respinge i ricorsi



 

 

Di Vincenzo Brancatisano

 

11 MAGGIO 2007 – Delusione per molti precari della scuola che avevano confidato nella sospensiva dell’abolizione del doppio punteggio per il servizio di montagna. Ieri 10 maggio 2007 il Tar del Lazio ha annullato la domanda di sospensiva del provvedimento ministeriale applicativo della setenza della Consulta. Il sito www.vincenzobrancatisano.it ritiene che non ci siano gli estremi per opporsi alla legittimità della sentenza con la quale la Corte Costituzionale ha abrogato il super porcellum (porcata di montagna). Nei giorni scorsi la Flc/Cgil – che pure aveva dormito parecchio sulla questione negli ultimi quatro anni – ha  preso posizione contro le facili illusioni. Riproponiamo qui un nostro articolo sull’individualismo che anima molti precari della scuola. Di seguito le ordinanze del Tar del Lazio del 10 maggio e del 17 aprile 2007. E' significativo che il Tar del Lazio, che pure aveva in passato respinto i ricorsi contro il superpunteggio ritenendolo legittimo, non abbia ravvisato gli estremi dell'urgenza proprio alla vigilia delle immissioni in ruolo cui si procederà attingendo dalla nuove graduatorie ripulite del superpunteggio costituzionalmente illegittimo. Va da sè che il procedimento, del quale come detto non è stata riconosciuta l'urgenza ai fini della concessione di misure cautelari, proseguirà con la discussione del merito nei prossimi mesi.

 

 

REPUBBLICA ITALIANA

N.                Decr.Pres.

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO

N.  3251    Reg.Ric.

SEZIONE TERZA BIS

Anno 2007

IL PRESIDENTE

Visto il ricorso n. 3251 del 2007, proposto da  Gaetana Santoro ed altri, come da elenco allegato al presente decreto, rappresentati e difesi dagli avv.ti Antonio Saitta, Luigi Sorace e Giulio Magnifico ed elettivamente domiciliati presso lo studio dell’avv. Arturo Antonucci  in Roma, via dei Villini n. 4;

CONTRO

 - il Ministero della Pubblica Istruzione, in persona del Ministro p.t.;

- il Ministero della Pubblica Istruzione, Dipartimento per l’Istruzione, Direzione Generale per il personale della scuola, in persona del Direttore Generale p.t.;

per l’annullamento,

previa concessione di misura cautelare,

- del D.M. n. 27/2007 avente ad oggetto l’approvazione della tabella di valutazione dei titoli da utilizzare nei confronti del personale docente ed educativo, inserito nella III fascia delle gradautorie ad esaurimento, di cui all’art. 1, comma 605, L. 27 dicembre 2006, n. 296, nella parte in cui limita la valutazione in misura doppia del servizio alle scuole primarie pluriclasse situate nei Comuni di montagna anche con riferimento al periodo di insegnamento compreso tra gli aa.ss. 2003/2004 e 2006/2007;

- nonchè di tutti gli atri atti e provvedimenti indicati nell’epigrafe del ricorso;

Visti gli atti ed i documenti depositati con il ricorso;

Vista la domanda di emanazione di misure cautelari provvisorie, presentata dalla parte ricorrente ai sensi dell’art. 21, ottavo comma, della L. 6 dicembre 1971 n. 1034 aggiunto dall’art. 3, primo comma, della L. 21 luglio 2000 n. 205;

Considerato che, ad un primo sommario esame, non appaiono sussistenti l’estrema gravità e l’urgenza tali da non consentire la dilazione della decisione sulla domanda cautelare, proposta con il ricorso, fino alla data della prima udienza utile ai sensi dell’art. 36, quarto comma, del R.D. 17 agosto 1907 n. 642;

Visto l’art.21, VII comma, della L. 6 dicembre 1971 n.1034, come sostituito dall’art.3 della L. 21 luglio 2000 n.205;

P.Q.M.

respinge la suindicata domanda di concessione di misure cautelari provvisorie.

Il presente decreto sarà eseguito dall’Autorità amministrativa ed è efficace sino alla pronuncia del Collegio nella Camera di Consiglio del 23 aprile 2007.

Sede di Roma, li  17 aprile 2007                                   .

                                                                       IL PRESIDENTE

                                                                               (Saverio Corasaniti)

 

Altre notizie

 

Scrivi al sito

 

Su www.vincenzobrancatisano.it

 

 

REPUBBLICA  ITALIANA

 

TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE

PER IL LAZIO

ROMA

 

SEZIONE TERZA BIS 

 

Registro Ordinanze:

                                                                         Registro Generale:            3251/2007

 

 

nelle persone dei Signori:

 

SAVERIO CORASANITI Presidente

GIULIO AMADIO Cons. , relatore

FRANCESCO ARZILLO Cons.

 

ha pronunciato la seguente

 

ORDINANZA

 

nella Camera di Consiglio  del 10 Maggio 2007

 

Visto il ricorso 3251/2007  proposto da:

SANTORO GAETANA ED ALTRI

ABRAMI NICOLITA

AGNELLO MARIANNA

AIROLDI LINDA

ALCAMO IRENE

ALDINI CATERINA

ALIBERTI ALESSANDRO PIO VITO

ALONZO CLAUDIO FRANCESCO

AMALFA CETTINA

ARENA RAFFAELLA

ARMELI IAPICHINO MARIA EVA

ARNO' CATERINA

BAGLIO CONCETTA

BARBAGALLO ANTONELLA

BARBAGIOVANNI GASPARO TULLIA

BARTOLONE CINZIA

BASTONI LILIANA

BIFARA ANGELO

BLANDO ANTONELLA

BONGIORNO STEFANIA

BORZÌ DOMENICA

BRINGHELI FAUSTA MARIA

BROTTO SARA

BRUNO MARIA CINZIA

BRUTO CARMELA

BUA GIANCARRO MARIA

BUCCHIARONE ROSA

CACCAMO ALESSIO

CACCIOLA ROSA

CALAMUNERI ANNALISA

CALCAGNO MICHELANGELO

CALCÒ ANNA

CALCÒ BENEDETTO

CALCÒ ROSSANA

CAMINITI CINZIA

CAMPISI CATERINA

CAMUGLIA LUCIA

CAPITANIO MASSIMILIANO

CAPIZZI CRISTIANA

CARBONE MARIA ELENA

CARDILE CONCETTA

CAROLLO ANGELA

CARROLO MARIA

CARUSO ANNA

CASILLO SILVANA

CASTORINA CLAUDIO

CAVALLO SONIA

CERRITO FABRIZIA

CERUSO ROSANNA

CHIAPPALONE ANTONELLA

COCIVERA MARIA

CONDORELLI MARIA CONSOLAZIONE

CONTARTESE ANTONELLA

CORRADO ANNUNZIATA

CORSARO PIETRO

CRIVILLARO ROSALIA

CUSIMANO CLAUDIA

D'ALESSANDRO SANDRA

D'ALESSIO MARIA

D'AMBROSIO FAUSTA LIBORIA

D'AMICO GIUSI ELIANA

D'AMICO SIMONA

D'ANNA NICOLETTA

DE FRANCESCO LUISA

DE LIBERTO FRANCESCA

DE SANTIS ELVIRA

DI BELLA CONCETTA

DI BUONO IDA ANNA MARIA

DI CARA ROSSANA ANTONIA

DI MARIO CONCITA

DI PIETRO MARIA

DI STEFANO ELISA

DI VENTI KATIA MARIA ELVIRA

DIMAURO SILVIA

DISTEFANO ROSSELLA MARIA

DORIA MARIA ROSA

FALDUTO VALERIA

SAULLE LOREDANA

FERRARA RACHELE

FERRARO ANTONIA

FILOCAMO DANIELA

FOGLIANO ANGELA RITA

FORESTIERI COSIMO

FORMICA ELINA

FOTI NICOLETTA

TROVATO SALVATORE

TROPI NUCCIO

TREVITO LOREDANA

TOMASELLI MARIA GABRIELLA

TINEO GRAZIA

TERRANOVA MARIA DOMENICA

SUTERA GIUSEPPA MICHELA

STANZÙ MARIA

ZINONE GIOVANNA

ZINGALI NUNZIATA

ZANGHÌ GIUSEPPE

ZAGONE GIUSEPPE

VULTAGGIO FRANCESCA

VINACCIA MARA

VERZÌ ROSARIA

VERZÌ ALFIO

VERDERICO ANGELA

TURRISI LAURA

SPANÒ JENNY

SORBELLO CATIA

SORACE MICHELE

SERAFINO STEFANIA

SCILIPOTI BENEDETTA CARMELA

SCHILLACI DANIELA

SCAVONE BENEDETTO

SCAFFIDI ANGELA

FRENI ROSSELLA

GABRIELLI IVANA

GAMBARDELLA ELETTRA

GANGEMI MARIA CARMELA

GIACALONE SIMONA

GIALLOMBARDO CONCETTA

GIANGRASSO ANTONELLA

GIARDINA MARIA CARMELA

GIARRIZZO SILVIA MARIA

GIUFFRE' ANGELA

GIUFFRE' TERESA

GIUFFRIDA ELISA

GIUFFRIDA VIVIANA

GORGONE MARIA

GUGLIELMO GIOVANNA

IACCARINO MARIA

IANNELLO MARINA

IANNI' RICCARDO GIOVANNI

IANNONE RAFFAELA

ILARDO ANNA MARIA

INSINGA MARIA GRAZIA

LA MONICA MARIA

LATINO MARCELLA MARIA

LAX MARTELLO MARIA TERESA

LO GIUDICE ANTONINA

LO GRANDE MARIA ROSA

LO PRESTI MARIA

LOMBARDO DANIELA

LUPICA CRISTO FRANCESCA

MADDALENA CONCETTA

MAGRO OMBRETTA

MAIORANA CARMELA

MANASSERI MARIA ROSARIA ROSALIA

MANGIONE PAOLO STEFANO

MANNINO FORTUNATO

MANUELE RACHELE

MAURO MARILENA

MAZZEO ELISABETTA

MESSINA GABRIELLA

MESSINA MARIA CARMELA

MILAZZO CRISTINA

MILICI RITA

MOLICA FRANCO ANTONIETTA TINDARA

MONASTRA CARMELO

MONDÌ GIUSEPPA

MUSCARELLA GIUSEPPA

MUSUMECI MARIA

NANIA GRAZIELLA

NATOLI ANGELA

NOTARO MARIA

OLIVA ANGELA MARIA

OTTOVEGGIO INNOCENZA

PACIELLO COSIMO

PADUA MARIA ANTONIETTA

PALAZZOTTO PINUCCIA

PARISI ANTONINO

PENNAVARIA ROBERTO

PENNISI LUIGI ANTONINO

PETRUZZELLI ANNA

PIAZZA GIUSEPPA

PIO GIUSEPPA

PORTALE MARIA ANGELINA

PREMUTATI LIDIA

PROETTO CINZIA

PUGLISI ANNA

PURPORA VINCENZA

QUATTROCCHI GIACOMA ANTONIA

RASIZZI SPURIO BEATRICE

RENATI MIRELLA MARIA RITA

RINALDI DANIELA

RISTAGNO RITA

RIZZONE MICHELE

RIZZUTO CINZIA

ROSTA GRAZIELLA

SALPIETRO GIUSEPPA

SALPIETRO LILIANA

SANT'AMBROGIO CARLO IURI

SANTOMARCO TERRANO TERESA

 

rappresentati e difesi da:

SAITTA AVV. ANTONIO

SORACE AVV. LUIGI

MAGNIFICO AVV. GIULIO

con domicilio eletto in ROMA

VIA DEI VILLINI, 4

presso

ANTONUCCI AVV. ARTURO 

 

contro

 

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

rappresentato e difeso da:

AVVOCATURA DELLO STATO 

con domicilio eletto in ROMA

VIA DEI PORTOGHESI, 12

presso la sua sede

 

 

e nei confronti di

GANDOLFO NUCCIA  

rappresentato e difeso da:

SELVAGGI  AVV. MARCO

ROSSI AVV. FABIO

con domicilio eletto in ROMA

VIA NOMENTANA, 76

presso

SELVAGGI  AVV. MARCO 

 

e nei confronti di

BARBAGALLO VITO  

 

e nei confronti di

PIRRONITTO CONCETTA 

rappresentato e difeso da:

ROSSI AVV. FABIO

con domicilio eletto in ROMA

VIA NOMENTANA, 76

presso SELVAGGI  AVV. MARCO 

 

per l’annullamento

- del DM 27/07  con il quale è stata approvata la tabella di valutazione dei titoli per personale docente ed educativo III fascia grad. esaurimento;

- di ogni altro atto indicato nell’epigrafe del ricorso;

            Visto l’art. 21 della legge 6 dicembre 1971, n. 1034, come integrato dall’art. 3 della legge 21 luglio 2000, n. 205;

            Visti gli atti e documenti depositati col ricorso;

            Vista la domanda di provvedimento cautelare, presentata in via incidentale da parte ricorrente;

            Visto l’atto di costituzione in giudizio di:

GANDOLFO NUCCIA

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

PIRRONITTO CONCETTA 

            Nominato relatore il Consigliere Giulio AMADIO e uditi alla Camera di Consiglio del 10 maggio  2007 gli avvocati come da verbale;

            Ritenuto che non sussistono le ragioni richieste dalla legge per l’accoglimento della domanda cautelare;

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, Sezione Terza bis, respinge la suindicata domanda cautelare.

            La presente ordinanza sarà eseguita dall’Amministrazione ed è depositata presso la Segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Roma,  10 maggio 2007

 

Il Presidente:                        Saverio Corasaniti                _______________________

 

L’Estensore:                         Giulio Amadio                      _______________________

 

Altre notizie

 

Scrivi al sito

 

Su www.vincenzobrancatisano.it

 

 

 

Corsi serali allo sbaraglio

 

Google

TORNA SU

 

Altre notizie

Old news

Scrivi al sito

 

Su www.vincenzobrancatisano.it