Punteggio di montagna, a Salerno la festa è finita



 

Di Vincenzo Brancatisano

 

31 AGOSTO 2007 – A Salerno è scoppiata la bolla. L’Ufficio scolastico provinciale, protagonista di una puntata estiva della soap “Un posto al sole di montagna”, si ravvede e boccia il superpunteggio di montagna gettando nello sconforto quanti vi avevano creduto e quanti in base alla graduatoria che ora dovrà essere rivista, perderanno incarico annuale e ruolo. Qui di seguito la comunicazione ufficiale dell’amministrazione campana.    

 

 

 

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE
DIREZIONE GENERALE PER LA REGIONE CAMPANIA

Ufficio Scolastico Provinciale di Salerno

Prot. n. 9635

Salerno, 31/08/07  -  Circ. n. 301

Oggetto: Valutazione servizio prestato in scuole di montagna.


A seguito di nota Ministeriale – Dipartimento per l’Istruzione – Direzione Generale per il personale della Scuola, n. AOODGPER 13690 del 5 luglio 2007, pervenuta allo scrivente in data odierna, con la quale si comunica che “” ….. restano confermate le disposizioni già impartite al riguardo con Decreto del Direttore Generale del 16/3/2007 all’art. 3, comma 3 emanate in esecuzione della sentenza della Corte Costituzionale 11/07 che annulla la doppia valutazione del servizio prestato in scuole di montagna, e, conseguentemente, le graduatorie già definite in tal senso in esecuzione delle suddette disposizioni.””, sentito per via breve la Direzione Generale Regionale della Campania e, avendo acquisito direttive concernenti la validità di detta nota in relazione alle successive ordinanze TAR Lazio, relativamente al servizio prestato in scuole di montagna, si comunica che sono privi di effetto i provvedimenti adottati dallo scrivente ufficio relativamente al riconoscimento dei predetti servizi prestati in scuole di montagna.

 

 

Amen

 

 

Altre notizie

 

Scrivi al sito

 

Su www.vincenzobrancatisano.it

 

Corsi serali allo sbaraglio

 

Google

TORNA SU

 

Altre notizie

Old news

Scrivi al sito

 

Su www.vincenzobrancatisano.it