Le graduatorie d’istituto erano entrate in vigore una settimana fa  

Valutato il servizio prestato durante la Ssis

Una nota del Ministero chiarisce un dubbio. Ora cosa succederà?



 

 

Di Vincenzo Brancatisano

 

29 NOVEMBRE 2006 – Mentre si attendono dal Senato notizie circa il destino delle graduatorie permanenti e di merito, abolite in prima lettura dalla Camera de Deputati, arriva una notizia che potrebbe creare qualche problema alle graduatorie d’istituto, appena entrate in vigore. La novità è che il servizio prestato durante il biennio di durata legale del corso Ssis è valutabile nell'ambito delle graduatorie d'istituto di II fascia. Al periodo in questione può essere attribuito il punteggio previsto dalla relativa tabella, visto che, diversamente da quanto succede per le graduatorie permanenti, nessuna disposizione – né di fonte legislativa, né di fonte regolamentare – vieta la valutazione del servizio prestato in concomitanza della frequenza del corso Ssis nell'ambito delle graduatorie d'istituto di II fascia. E’ questo il parere espresso da Giuseppe Cosentino, Direttore generale del Dipartimento per l’Istruzione del Ministero della Pubblica Istruzione, in risposta al dirigente scolastico dell'Istituto S. I. S. “F. De Sarlo"  di Lagonegro in provincia di Potenza. L’Usr della Basilicata, nella propria autonoma competenza – scrive il Ministero – nel prendere le proprie decisioni dovrà ora tener conto che è già stata disposta la produzione delle graduatorie definitive d'istituto di II fascia.

 

 

Altri articoli

 

Su www.vincenzobrancatisano.it